Docenti: Luigi Gramegna, Massimiliano Franchina, Ilaria Piacentini, Osvaldo Belli

Programma didattico del corso di pianoforte a cura di Luigi Gramegna

Corso di pianoforte classico

  • Impostazione di base corretta
  • Postura
  • lettura delle note nelle chiavi di violino e basso
  • scale maggiori e minori in almeno due ottave a mani separate ed unite
  • esercizi di tecnica di difficoltà progressiva
  • studio di brani classici
  • nozioni di teoria e solfeggio

Corso di pianoforte moderno

  • Impostazione di base corretta,
  • postura,
  • studio degli accordi,
  • lettura delle note in relazione agli accordi
  • le sigle degli accordi nelle nomenclature classica e anglosassone
  • apprendimento dell’accompagnare al pianoforte con accordi fissi e arpeggi
  • ear training per riconoscere l’armonia ad orecchio
  • arrangiamento delle tonalità
  • cenni sull’improvvisazione

Programma didattico per il corso di pianoforte intermedio e avanzato a cura di Massimiliano Franchina

Il programma sarà quello in vigore presso i conservatori di musica italiani e personalizzato a seconda del livello e delle capacità artistiche di ogni allievo.

Ripasso spartiti per cantanti lirici.

Programma didattico pianoforte a cura di Ilaria Piacentini

Lettura delle note sul pentagramma per le chiavi di violino e basso, saper individuare e riconoscere i valori musicali, indipendenza delle dita nell’esecuzione dei brani, studio delle regole e dei concetti teorici musicali, esecuzione delle scale maggiori e minori ad una e a due ottave, studi di tecnica pianistica e repertorio classico.

Testi utilizzati durante il percorso didattico:

  • Bastien “Piano” dal livello preparatorio al livello 4 per bambini e per adulti
  • Cesi Marciano “Antologia pianistica”
  • M.Vacca “Il musigatto. Metodo per lo studio del pianoforte”
  • E.Pozzoli “La tecnica giornaliera del pianista”

Brani e autori di repertorio classico dal 1600 al 1900

Programma del corso di pianoforte a cura di Osvaldo Belli

 1° Livello

  • Impostazione delle mani e del corpo
  • acquisizione cognitiva delle funzioni musicali utilizzando la melodia, il ritmo e elementi semplici di armonia
  • prime nozioni musicali
  • lettura delle note in chiave di violino e di basso.  Apprendimento dei segni musicali . Le dinamiche musicali – Uso e controllo del pianoforte mediante la lettura e l’esecuzione di semplici brani.
  • Scale maggiori e minori
  • Sviluppo dell’istinto musicale mediante l’uso di cellule ritmiche e melodiche.
  • Studio delle trascrizioni facilitate di brani dei grandi compositori sia classici che moderni
  • Studio di composizioni facili di autori classici, dal 1700 al 1900

2° Livello

  • Il corso del 2° livello si sviluppa sul programma in vigore presso tutti i conservatori italiani di musica.
  • Studi di tecnica
  • Approfondimento della dinamica musicale
  • Scale maggiori e minori
  • Studio delle scale per gli accordi: maggiori, minori, dominanti, semidiminuiti e diminuiti
  • Arpeggi maggiori e minori
  • Studi di brani musicali classici (Dal 1700 a 1900)
  • Studio di autori moderni
  • Armonia funzionale

Il corso comprende delle materie facoltative che verranno svolte durante la lezione.

Piano jazz

  • Armonia funzionale Jazz
  • Il Blues
  • Scale jazz
  • Scale pentatoniche
  • Come comporre una melodia
  • Improvvisazione jazz
  • Musica applicata
  • La musica teatrale di scena
  • La canzone teatrale
  • Come ascoltare, analizzare e comprendere i brani di musica classica.
  • Storia della musica.  Conoscere la vita e le opere principali dei grandi compositori del passato.